Che cos'è un'allergia ai farmaci?

Che cos'è un'allergia ai farmaci?

Anonim

definizione

Che cos'è un'allergia ai farmaci?

L'allergia ai farmaci è una reazione anomala del sistema immunitario ai farmaci. I farmaci, inclusi farmaci da banco, farmaci da prescrizione e medicinali a base di erbe possono causare allergie ai farmaci.

Le allergie ai farmaci possono influenzare ogni persona in diversi modi. I sintomi più comuni delle allergie ai farmaci sono orticaria, eruzioni cutanee o febbre. Le reazioni più gravi includono l'anafilassi, una condizione pericolosa in cui il corpo subisce shock, la pressione sanguigna si abbassa improvvisamente e le vie aeree si restringono. L'allergia ai farmaci non è un effetto collaterale del farmaco, né la condizione è causata da un sovradosaggio.

Quanto sono comuni le allergie ai farmaci?

Le allergie ai farmaci possono verificarsi a chiunque. Sfortunatamente, non è possibile verificare se si è allergici a un farmaco. In molti casi, le persone scoprono le loro allergie quando hanno assunto il farmaco. Questa condizione può verificarsi in pazienti di qualsiasi età. Le allergie ai farmaci possono essere trattate riducendo i fattori di rischio. Discutere con il proprio medico per ulteriori informazioni.

Segni e sintomi

Quali sono i segni e i sintomi dell'allergia ai farmaci?

I sintomi di un'allergia al farmaco si verificano spesso entro 1 ora dall'assunzione del farmaco. I sintomi comuni di un'allergia ai farmaci sono:

  • Eruzioni cutanee sulla pelle
  • pizzicore
  • febbre
  • gonfiore
  • Mancanza di respiro
  • Suoni del respiro
  • Naso che cola
  • Prurito e lacrimazione degli occhi.

Alcuni farmaci possono scatenare alcune reazioni serie. Alcuni dei sintomi più gravi che richiedono assistenza medica sono:

  • Battito cardiaco accelerato
  • Restringimento delle vie aeree e della gola, causando difficoltà respiratorie
  • Irrequieto o vertigini
  • Perdita di coscienza
  • Prurito e difficoltà respiratorie

Tuttavia, le reazioni allergiche ai farmaci possono verificarsi anche diversi giorni o settimane dopo l'assunzione del farmaco, oppure i sintomi continuano dopo l'interruzione del trattamento. Alcune delle condizioni a lungo termine per le allergie ai farmaci sono:

  • Febbre, dolori articolari, eruzioni cutanee, gonfiore e nausea
  • Anemia: riduzione dei globuli bianchi, gonfiore generale, linfonodi ingrossati e recidiva dell'infezione da epatite
  • Infiammazione renale (nefrite), che provoca febbre, sangue nelle urine, gonfiore, confusione e altri sintomi.

Potrebbero esserci segni e sintomi non menzionati sopra. In caso di dubbi su un sintomo specifico, consultare il medico.

Quando dovrei vedere un dottore?

Le allergie ai farmaci possono rendere molto gravi i sintomi lievi, persino minacciando la tua vita. Si consiglia di contattare un medico se si verificano i seguenti sintomi:

  • Le aree della pelle sono rosse e dolorose
  • L'esterno della pelle si stacca senza alcuna resistenza
  • La carne sembra vescica
  • disagio
  • febbre
  • L'eruzione cutanea o la resilienza si diffondono agli occhi, alla bocca e ai genitali.

Richiedere immediatamente assistenza di emergenza se si verifica una reazione grave che influenza la pressione sanguigna e la respirazione.

La causa

Quali sono le cause delle allergie ai farmaci?

Le allergie ai farmaci sono causate dalle reazioni del sistema immunitario alle sostanze chimiche presenti nei farmaci. Il tuo sistema immunitario riconosce erroneamente i farmaci come sostanze chimiche pericolose e li attacca. I ricercatori associano spesso le allergie ai farmaci alla prima esposizione a determinati farmaci, come cibo, acqua o farmaci che si consumano in determinate condizioni. Se il tuo sistema immunitario reagisce male ai farmaci alla prima esposizione, il corpo produrrà anticorpi, causando allergie ai farmaci.

Sebbene qualsiasi farmaco possa causare una reazione allergica, alcuni farmaci più spesso causano reazioni allergiche, come:

  • Antibiotici, come la penicillina
  • Aspirina e farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Farmaci chemioterapici per il trattamento del cancro
  • Farmaci per malattie autoimmuni, come l'artrite reumatoide
  • Crema o lozione corticosteroidi
  • Farmaci per pazienti affetti da HIV o AIDS
  • Prodotti a base di polline d'api
  • Echinacea - erbe per il raffreddore
  • Coloranti utilizzati per i test di imaging (mezzi radiocontrast)
  • Oppiacei per affrontare il dolore
  • Anestesia locale

Fattori di rischio

Cosa aumenta il mio rischio di allergie ai farmaci?

Esistono molti fattori di rischio per le allergie ai farmaci, in particolare:

  • Storia di altre allergie, come allergie alimentari o febbre
  • Storia di reazioni allergiche ad altri farmaci con gli stessi ingredienti attivi
  • Storia familiare di allergie ai farmaci
  • Dosi elevate, uso ripetuto o uso prolungato di un farmaco
  • Infezione da HIV o virus di Epstein-Barr

Medicinali e farmaci

Le informazioni fornite non sostituiscono la consulenza medica. Consultare SEMPRE il proprio medico.

Come adottare un'allergia ai farmaci?

Le allergie ai farmaci possono essere diagnosticate attraverso:

  • Esame fisico: il medico controllerà la reazione fisica a farmaci come segni di eruzioni cutanee e capacità di recupero, oppure ascolterà il battito cardiaco e controllerà il tratto respiratorio.
  • Chiedi informazioni sulla storia delle reazioni allergiche, sulla storia del trattamento e sulla tua situazione. Se sei allergico ad altri farmaci con gli stessi ingredienti, potresti avere un'allergia a quel tipo di farmaco.

Il medico può eseguire test di laboratorio per scoprire a cosa sei allergico. Test aggiuntivi includono:

  • Test cutaneo
  • Esame del sangue

Come trattare le allergie ai farmaci?

I farmaci allergici possono essere trattati riducendo i sintomi allergici o usando altri trattamenti allergici che possono aiutarti a prendere il farmaco.

La gestione dei sintomi allergici comprende:

  • Smetti di usare farmaci che causano allergie
  • Assunzione di antistaminici per inibire le sostanze del sistema immunitario attivate durante una reazione allergica
  • L'assunzione di corticosteroidi per trattare l'infiammazione è associata a reazioni più gravi
  • Ottieni iniezioni di epinefrina e cure mediche per mantenere la pressione sanguigna e la respirazione.

Il trattamento che ti aiuta a prendere farmaci che scatenano allergie viene eseguito sotto la supervisione di un medico. Questo trattamento ha lo scopo di aiutarti a essere meno sensibile al farmaco.

  • Inizia con piccole dosi e poi aumenta gradualmente ogni 15-30 minuti in poche ore o giorni fino a quando non si verifica alcuna reazione.
  • Fai un test per vedere a quale dose iniziano a reagire le tue allergie.

Trattamento a casa

Quali sono alcuni cambiamenti nello stile di vita o rimedi casalinghi che possono essere fatti per curare le allergie ai farmaci?

Ecco lo stile di vita e i rimedi casalinghi che possono aiutarti ad affrontare le allergie ai farmaci:

  • Evita quanto più possibile i fattori scatenanti
  • Porta epinefrina che può essere usata da sola
  • Prendi prednisone o antistaminici
  • Informi il medico delle allergie ai farmaci prima di prescrivere farmaci
  • Fai attenzione alle punture di insetti
  • Leggi le etichette degli imballaggi per alimenti che acquisti e consumi.

In caso di domande, consultare il proprio medico per la soluzione migliore al proprio problema.

fonte

Allergia ai farmaci. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/drug-allergy/basics/definition/con-20033346. Consultato il 9 luglio 2016.

Allergia ai farmaci. http://www.webmd.com/first-aid/drug-allergy-treatment. Consultato il 9 luglio 2016.

Allergia ai farmaci. http://www.healthline.com/health/drug-allergy. Consultato il 9 luglio 2016.

Data di revisione: 9 febbraio 2017 | Ultima modifica: 9 febbraio 2017

Scelta Del Redattore