Quanto tempo durano gli effetti collaterali della chemioterapia sul corpo per il cancro?

Quanto tempo durano gli effetti collaterali della chemioterapia sul corpo per il cancro?

Anonim

Un metodo di trattamento che viene spesso eseguito dai malati di cancro, in particolare con la chemioterapia. Naturalmente, è necessaria un'attenta considerazione quando un malato di cancro decide di fare la chemioterapia. Perché, non escludere la possibilità di uno o più effetti collaterali da questo trattamento che potrebbero mettere a disagio le persone con cancro. In effetti, per quanto tempo inizia a comparire l'effetto della chemioterapia dopo il trattamento?

Quali sono gli effetti collaterali della chemioterapia?

La chemioterapia è ampiamente conosciuta come un metodo di trattamento del cancro che utilizza farmaci speciali per uccidere le cellule tumorali che si depositano nel corpo. L'uso di questi farmaci che spesso causa effetti collaterali sul malato che include nausea, vomito, affaticamento, perdita di capelli, alterazioni della pelle, diminuzione dell'appetito, diminuzione della memoria, alterazioni emotive, problemi di fertilità e così via.

Gli effetti collaterali della chemioterapia non sono certamente sempre gli stessi per tutti. Una persona con cancro può provare un dolore estremo dopo aver subito la chemioterapia, mentre gli effetti collaterali che si presentano in altri pazienti potrebbero non essere troppo gravi.

In realtà, gli effetti collaterali della chemioterapia non sono sempre così gravi come si potrebbe pensare. Il processo, la crescita delle cellule tumorali è piuttosto veloce, quindi anche i farmaci chemioterapici devono lavorare di più per uccidere lo sviluppo delle cellule tumorali. Tuttavia, poiché questi farmaci si diffondono in tutte le parti del corpo, possono facilmente influenzare organi e altre cellule che sono ancora normali e sani.

Ecco perché, organi e altre cellule che sono attaccati dagli effetti della chemioterapia si indeboliranno gradualmente e danneggeranno fino a causare infine effetti collaterali. Alcune cellule normali che possono essere danneggiate dalla chemioterapia come cellule che formano il sangue nel midollo spinale; follicoli piliferi; e cellule della bocca, del tratto digestivo e del sistema riproduttivo.

Mentre negli organi, gli effetti dei farmaci chemioterapici possono influenzare le cellule del cuore, dei reni, della vescica, dei polmoni e del sistema nervoso. Pertanto, è necessaria l'assistenza del compagno per alleviare gli effetti collaterali.

Quanto dura l'effetto della chemioterapia fino a quando non scompare del tutto?

Generalmente, gli effetti di lunga durata di questa chemioterapia possono essere persi dopo la fine del trattamento. Tuttavia, alcuni altri effetti impiegano più tempo a mesi o addirittura anni per eliminare completamente questi effetti, come riportato dalla American Cancer Society.

Ad esempio, quando il trattamento chemioterapico provoca danni a lungo termine a cuore, polmoni, reni o organi riproduttivi. Alcuni tipi di chemioterapia a volte possono anche causare effetti collaterali ritardati, come il cancro avanzato che inizia a comparire solo anni dopo.

Il tempo necessario per eliminare gli effetti della chemioterapia non è sempre lo stesso per tutti i malati di cancro. Ciò dipende da una varietà di fattori, tra cui le condizioni generali di salute e i farmaci consumati.

Non poche persone con cancro che si scoraggiano nel sottoporsi a trattamenti per il cancro e ricevono effetti collaterali dalla chemioterapia.

Quindi, esiste un modo per prevenire gli effetti collaterali di questa chemioterapia?

Naturalmente, ci sono ancora modi che possono essere fatti per far sentire meglio i malati di cancro alleviando la maggior parte degli effetti della chemioterapia. Di solito, il medico fornirà un trattamento o soluzioni di trattamento di accompagnamento per ridurre il disagio e il dolore dovuti agli effetti della chemioterapia.

I farmaci usati nel trattamento chemioterapico non sono sempre gli stessi per tutti. Ecco perché, alcuni farmaci chemioterapici possono aumentare il rischio di effetti collaterali più di altri. Inoltre, la salute e l'idoneità del tuo corpo possono anche influenzare la risposta del corpo al trattamento chemioterapico.

Alcuni malati di cancro possono essere in grado di continuare senza intoppi la propria vita anche se devono essere accompagnati da chemioterapia di routine. Tuttavia, alcuni altri potrebbero dover sottoporsi a cure in ospedale durante il trattamento del cancro. Pertanto, la soluzione migliore è quella di continuare a consultare tutte le condizioni di salute con il medico curante.

Leggi anche:

  • Quando i malati di cancro non riescono a dormire, questi 7 suggerimenti possono aiutarti
  • Gli oggetti nella tua casa potrebbero potenzialmente provocare il cancro?
  • Che cos'è la chemioterapia e come funziona?

Condividi questo articolo:

Condividi questo:

  • Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su Tumblr (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su una nuova linea (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su BBM (Si apre in una nuova finestra)

Data recensione: 31 maggio 2018 | Ultima modifica: 31 maggio 2018

fonte

Che dire degli effetti collaterali della chemio? https://www.cancer.org/treatment/treatments-and-side-effects/treatment-types/chemotherapy/what-chemo-is-and-how-it-helps/chemo-side-effects.html Accesso effettuato alle 22 Maggio 2018.

Quanto durano gli effetti della chemioterapia? https://www.livestrong.com/article/205690-chemotherapy-contraindications/ Accesso effettuato il 22 maggio 2018.

Effetti collaterali della chemioterapia. https://www.cancer.org/treatment/treatments-and-side-effects/treatment-types/chemotherapy/chemotherapy-side-effects.html Accesso effettuato il 22 maggio 2018.

Scelta Del Redattore