Miele sano, ma perché è pericoloso per i bambini?

Miele sano, ma perché è pericoloso per i bambini?

Anonim

Alcune persone credono ancora che l'applicazione del miele sulle labbra di un neonato possa far diventare rosse le labbra di un bambino. Questa convinzione è stata continuata per generazioni. Si consiglia ai bambini di assumere latte materno solo fino all'età di 6 mesi (allattamento esclusivo). Oltre al latte materno, risulta che il miele non dovrebbe essere somministrato ai bambini perché può causare malattie pericolose.

Cosa c'è nel miele?

Il miele è prodotto naturalmente dalle api. Si ritiene che il miele contenga molti benefici. Il miele contiene molti nutrienti benefici per la salute. Il contenuto di nutrienti nel miele, tra gli altri:

  • I carboidrati. I carboidrati sono l'ingrediente principale del miele. Circa l'82% del contenuto di carboidrati nel miele.
  • Proteine ​​e aminoacidi. Il miele contiene un numero di enzimi e 18 tipi di aminoacidi liberi, la maggior parte dei quali è sotto forma di prolina.
  • Vitamine, minerali e antiossidanti. Il miele contiene un certo numero di vitamine del gruppo B, vale a dire riboflavina, niacina, acido folico, acido pantotenico e vitamina B6, e contiene anche vitamina C. Contiene anche minerali come calcio, ferro, zinco, potassio, fosforo, magnesio, selenio, cromo, e manganese. Gli antiossidanti nel miele sono sotto forma di flavonoidi, acido ascorbico, catalasi e selenio.
  • Altri componenti. Il miele contiene anche acidi organici e acidi aromatici.

Il ricco contenuto nutrizionale nel miele rende il miele ha molti benefici. Uno dei benefici del miele è che può alleviare la tosse nei bambini. Il miele può ridurre la tosse durante la notte in modo che i bambini possano dormire più profondamente. Tuttavia, dare il miele ai nuovi bambini è consentito dopo l'età di un anno.

Ai bambini non dovrebbe essere dato il miele

Il miele è un alimento naturale che contiene molti benefici. Tuttavia, dare miele ai bambini prima dell'età di un anno può mettere in pericolo la loro salute. Questo perché il miele contiene la spora del batterio Spostridium botulinum che può causare malattie se il bambino lo ingoia. Pertanto, non somministrare miele ai bambini che non hanno ancora compiuto un anno.

Il miele contiene le spore di batterio Spostridium botulinum che possono causare botulismo. Le spore del batterio Clostridium botulinum ingerito dal bambino possono quindi svilupparsi e moltiplicarsi nell'intestino del bambino, oltre a produrre tossine dannose e causare botulismo. Se il bambino ha il botulismo, inizierà a mostrare i primi sintomi, come costipazione o costipazione, accompagnati da letargia e riduzione dell'appetito.

Queste spore batteriche non sono molto pericolose per adulti e bambini oltre 1 anno perché i normali microrganismi presenti nell'intestino possono prevenire la crescita di questi batteri e possono eliminare le spore dal corpo prima di causare danni. Nel frattempo, i bambini di età inferiore a 1 anni non hanno un tratto digestivo maturo, quindi non possono impedire la crescita di batteri cattivi nell'intestino.

Per sicurezza, non dovresti aggiungere miele agli alimenti per bambini (come sul pane o sul budino). Sebbene i veleni siano molto sensibili alle temperature di cottura calde, le spore sono difficili da uccidere. Se vuoi aggiungere dolcezza agli alimenti per bambini, dovresti provare ad aggiungerlo con frutta dolce, come le banane. I frutti contengono dolcezza naturale e contengono anche vitamine e minerali di cui i bambini hanno bisogno.

Gli alimenti commerciali che contengono miele, come latte, cereali pronti e alimenti per l'infanzia istantanei, sono sicuri per i bambini perché hanno subito un processo di riscaldamento sufficiente per uccidere i batteri. Tuttavia, dovresti consultare un medico prima di dare da mangiare al tuo bambino.

Botulismo nei neonati

Il botulismo è molto raro, ma pericoloso per i bambini. Il botulismo di solito può attaccare i bambini di età compresa tra 3 settimane e 6 mesi, ma tutti i bambini sono a rischio di sviluppare la malattia fino all'età di 1 anno.

Il botulismo è una malattia che può verificarsi quando le spore batteriche che vengono ingerite nella digestione di un bambino producono tossine nel corpo. Le tossine di queste spore batteriche interferiscono con le normali interazioni tra muscoli e nervi e possono inibire la capacità di un bambino di muoversi, mangiare e respirare. Il botulismo può essere pericoloso perché può causare debolezza muscolare e problemi respiratori.

Il sintomo iniziale del botulismo è di solito costipazione o costipazione che si verifica circa 8 a 36 ore dopo aver mangiato cibo contenente spore di botulino di Clostridium. Altri sintomi del botulismo includono difficoltà a deglutire, scarso appetito, letargia, debolezza, debolezza muscolare e problemi respiratori. Se il tuo bambino presenta uno di questi sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico per ricevere un trattamento medico il prima possibile.

Condividi questo articolo:

Condividi questo:

  • Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su Tumblr (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su LinkedIn (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su una nuova linea (Si apre in una nuova finestra)
  • Fai clic per condividere su BBM (Si apre in una nuova finestra)

Data di revisione: 15 agosto 2017 | Ultima modifica: 15 agosto 2017

fonte

  1. Gill, Rebecca L. 2015. Botulismo infantile. Accessibile da http://kidshealth.org/en/parents/botulism.html#
  2. Hoecker, Jay L. 2015. Come posso proteggere il mio bambino dal botulismo infantile? Accessibile da http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/infant-and-toddler-health/expert-answers/infant-botulism/faq-20058477
  3. Santerre, Charles. Quando il mio bambino può mangiare il miele? Accessibile da http://www.babycenter.com/404_when-can-my-baby-eat-honey_1368490.bc
  4. Schenker, Sarah. 2014. È sicuro dare il mio tesoro al miele? Accessibile da http://www.babycentre.co.uk/x555838/is-it-safe-to-give-my-baby-honey
  5. http://www.chm.bris.ac.uk/webprojects2001/loveridge/index-page3.html

Scelta Del Redattore